Ho un vago ricordo dei miei ” primi passi” sugli sci.

Freddo, tanto freddo, tensione e libertà.

Parole d’ordine per chiunque abbia provato anche una sola volta nella vita l’ebrezza di una discesa ad alta quota. Ma ciò che davvero non posso dimenticare, a malincuore, sono i fatidici “outfit” che mia madre si ostinava a propinarmi.

Quindi, via libera a maxi tutone dai colori che farebbero invidia a un pavone, dalle fantasie tutt’altro che sobrie, ai cappellini con forme sempre più disparate e, dulcis in fundo, gli scii che erano logicamente appartenuti a qualche lontano cugino di diversi anni più grande di te. Ma nulla, munita di tanto coraggio si affrontava il gelo e gli sguardi divertiti degli altri sciatori (non che loro fossero messi tanto meglio, eh…).

Capirete bene che, oggi, quando ho visto per la prima volta le immagini della nuova collezione di VIST, azienda italiana leader nella produzione di sci e accessori sportivi, mi si è aperto letteralmente un mondo.

2

A sinistra: Sci Rainbow Sport 73. A destra: Casco Fulcrum in fibra di carbonio con chiusura/apertura a fibbia magnetica

E’ veramente possibile allora essere alla moda sugli sci? La risposta è sì. Che siano piste o passerelle con VIST non si sbaglia. I tessuti tecnici e performanti per un confort a qualsiasi temperatura sono accostati a materiali più cittadini, stampe animalier invadono giacche e scii per un look da far perdere la testa.

Ma ora basta parlare, a voi il giudizio finale!

4

A sinistra: Giacca Anita, stivali in pelliccia Tia e Sci Hera. A destra: Giacca Anita con pantaloni Lia, tutto della linea Snow Leopard

3

Il nuovo underwear senza cuciture

XOXO

Fra